top of page
Fango del mar morto 1kg Flora

Fango del mar morto 1kg Flora

€ 32,50Prezzo

Il Mar Morto è in realtà un lago sito tra Israele, Cisgiordania e Giordania, che riceve a nord il fiume Giordano ma che a sud non ha uscite. Contiene una percentuale di componenti solidi unica al mondo: circa il 25%, soprattutto di cloruro di potassio, un valore enorme se paragonato agli oceani che ne contengono mediamente dal 4% al 6%.  Questo mare è privo di vita, ecco il perché del suo nome!

Il fango del Mar Morto è un sedimento alluvionale ricco di sali minerali e oligoelementi, saturo di componenti sulfurei. Conserva il calore e può essere spalmato sul corpo per purificare la pelle e alleviare dolori. Inoltre l’azione profonda di questi fanghi fa sì che la pelle assorba le sostanze minerali nutrendosi e purificandosi: ciò permette di accrescerne il suo tasso di ossidazione e la sua temperatura, aiutandola a respirare meglio e quindi ad essere più luminosa e sana. 

La notevole capacità d'assorbimento del fango del Mar Morto permette di rimuovere completamente le scorie che impediscono la nutrizione cutanea; mentre l’alta concentrazione di cloruro di magnesio e potassio, preziosi per migliorare la funzionalità dell'organismo, hanno la proprietà di drenare i ristagni di liquidi e migliorare l'elasticità dei vasi capillari.

Il fango del mar Morto può essere spalmato su tutto il corpo o in zone localizzate, con impacchi: l’azione profonda di questi fanghi fa sì che la pelle assorba le sostanze minerali nutrendosi e tonificandosi.  In caso di acne, gli impacchi con questo fango risultano un rimedio eccezionale. E’ un aiuto insostituibile per la normalizzazione e il ripristino delle funzioni biologiche della pelle e per i trattamenti cutanei localizzati. 

Il fango del Mar Morto agisce tramite due meccanismi d’azione, il meccanismo termico e il meccanismo di osmosi inversa: attraverso il calore sviluppato dal fango, si ottiene una vasodilatazione con conseguente dilatazione dei pori cutanei. Il principio di osmosi inversa consente invece la cessione all'organismo di sali minerali e oligoelementi con assorbimento, da parte del fango, di liquidi e sostanze di scarto metabolico. Il risultato è un miglioramento delle problematiche che riguardano la ritenzione idrica, la pelle diventa morbida e vellutata e recupera elasticità e tono.

  • Ingredienti

    IONI Unità PARAMETRI METODO DI ANALISI
    Cloruro g/L 159-190 Titolazione AgNO3
    Sodio g/L 22-32 Fotometro di Fiamma
    Potassio g/L 6-8 Fotometro di Fiamma
    Magnesio g/L 30-40 Titolazione EDTA
    Calcio g/L 10-35 Titolazione EDTA
    Salinità totale g/L 227-305  

    COMPOSIZIONE MINERALE TIPICA della fase solida:

    Illite_55%; Kaolinite_15%; Calcite_10%; Quarzo_5%; Dolomite_5%; Halite_5%

    Altri (principali: montmorillonite, clorite, paligorskite, feldspato, aragonite)_5%

  • Consigli d'uso

    Prima di distendere il Fango del Mar Morto sulle parti interessate, il fango deve essere riscaldare a bagnomaria a 37°, mescolando accuratamente e direttamente nel barattolo. Distenderlo sulle parti interessate avvolgendo quindi con un foglio di pellicola trasparente. Tenere l’applicazione del Fango del Mar Morto per circa 30 minuti. Pulire accuratamente con acqua calda.  Ripetere il trattamento 2-3- volte la settimana

  • Peso

    1kg

Prodotti correlati